Marzia Corraini

Da anni si occupa di arte contemporanea, design, illustrazione, editoria. Ha fondato, con il marito Maurizio Corraini, l'omonima galleria e casa editrice a Mantova. Per 20 anni ha collaborato con Bruno Munari, diventandone l'editore di riferimento e organizzando con lui mostre e incontri. Da sempre segue la casa editrice Corraini nata dall'esperienza legata al mondo dell'arte, dell'arte applicata, del design, della fotografia e dell'illustrazione. Collabora con enti e aziende in Italia e all'estero per la realizzazione di progetti sempre legati all'arte, all'editoria e alla didattica. é una degli otto fondatori e organizzatori di Festivaletteratura a Mantova.
Ultimi post di Marzia Corraini
Domenica, festa.

È la prima domenica del mese e l’appuntamento è a Castelgoffredo per il mercatino dei libri fuori catalogo. Tutti i portici della cittadina delle calze sono pieni di bancarelle di…

Strumenti di lavoro

Questa mattina dopo la colazione da Caravatti (mentre durante il Festival sarà sempre al bar Venezia) dedicata al punto della situazione, mi sono incamminata per raggiungere i nostri uffici e…

Storie di archivio

Eccoci a fine mese, domani si entra nel fatidico settembre e tra qualche giorno si inizia davvero. È incredibile, sono ormai sedici anni, i ragazzi che lavorano con noi sono…

Seconda puntata

Seconda puntata perché riprendo il tema di ieri e cioè: le immagini. Riiniziamo dalla graphic novel: abbiamo, fin dai primi Festival, seguito questa forma di narrazione e quest’anno abbiamo un…

Immagini dal Festival

Oggi dovevo essere in Biennale ed invece il Festival e il mio lavoro mi hanno fermato a Mantova. Con Ton e Arianna abbiamo passato in rassegna tutte le possibili necessità…

Per i giovani

Sto guardando sul sito il “Progetto 18-30″ andrò poi a vedere come procedono gli allestimenti del campeggio. Sì, un campeggio a Festivaletteratura: quest’anno finalmente abbiamo contribuito ad attivare un luogo…

Festivaletteratura, piazze come stanze per incontrarsi, ascoltare, discutere

Scendo a valle nella mia Mantova “di Festivaletteratura”. Da qui, Carezza, ho seguito gli ultimi preparativi: skype e il cellulare consentono al nostro gruppo di essere autonomi e insieme, vicini…