Marco Vigevani

Sono nato a Milano nel 1960, laureato in filosofia, ho lavorato per 15 anni nelle case editrici – prima Longanesi e Guanda poi Mondadori – da 10 anni faccio l’agente letterario. Tra i due lavori sono stato un anno a New York a studiare alla Columbia University.
Ultimi post di Marco Vigevani
Il reale e il virtuale

A proposito di ebook, librerie online eccetera, devo chiarire – visto l’entusiasmo per il virtuale del mio ultimo post – che  non mi auguro affatto la sparizione dei libri di…

Un libro è un libro è un libro

Tema: Ebook. Risposta standard 1: in Italia non saranno mai una fetta di mercato significativa. Risposta standard 2: aiuto, che orrore, noi amiamo il libro di carta, perfetto e insostituibile.…

Ritratto dell’agente da cucciolo

Da come l’ho descritto, sembra che l’agente letterario sia un mestiere che si può fare solo un po’ avanti negli anni, dopo aver accumulato parecchia esperienza e parecchie conoscenze. In…

Da piccolo non volevo fare l’agente

A differenza del professor Tiradritti – che magari voleva fare l’egittologo fin da ragazzino – io da piccolo non volevo fare l’agente letterario, anche perché non sapevo nemmeno che esistesse…

Un paese di romanzieri?

Se il romanzo è morto, come si sostiene da tempo, la notizia non ha ancora raggiunto l’Italia. Ergo, per un agente dovrebbe essere facilissimo trovare nuovi talenti. Non è così:…

Non è sempre così facile fare l’agente

Da come l’ho raccontata nella prima puntata (anzi nel primo post, non mi sono ancora abituato al nuovo linguaggio, scusate) sembra tutto facilissimo: si riceve un libro già venduto all’estero,…

È ora di vendere!

Quando il libro ha raggiunto un buon punto di maturazione, bisogna provare a trovargli un editore. Non è detto che sia perfetto, e molte volte l’editore che lo pubblicherà vorrà…

Un lavoro che si può fare in treno

Per cominciare a dire che cosa fa un agente letterario, ieri e oggi sono due buone giornate. Ieri mentre andavo in treno a Verona in compagnia del mio fido Ipad…