Ormai hanno deciso!

Le grandi case di Hollywood smetteranno di produrre e distribuire film in pellicola.
Si parla del 2013 o al massimo 2014….
Già oggi la maggior parte dei film vengono distribuiti in formato digitale oltre che in pellicola. In Europa ben oltre il 50% dei cinema sono pronti per questo storico passaggio.
In Italia cosa succede? Beh! Come al solito siamo in ritardo…..

Ora io non sono sicuramente un’esperto, ma mi sembra che produttori e distributori spingono per un veloce passaggio al digitale. Per loro sarebbe un bel risparmio. L’eliminazione della pellicola riduce enormemente i costi di distribuzione.
Non è necessario stampare una copia del film per ogni cinema che intende proiettarlo, non servono enormi magazzini dove conservarle, e spendere per smaltirle a fine vita. In teoria basta un singolo Hard Disk, il cui contenuto verrà copiato all’interno del server collegato al proiettore digitale.

Per i proprietari di cinema si tratta invece di tirare fuori molti soldi.
Ci sono, è vero, varie agevolazioni nei finanziamenti per chi intende acquistare questi nuovi impianti, ma anche così in un momento di crisi, non è il massimo…
Se la situazione economica non migliorerà, sono convinto che si avrà una ulteriore chiusura di sale cinematografiche, anche di quelle che fino ad ora erano riuscite a sopravvivere all’avvento dei grandi multiplex.
Se poi teniamo conto che molte di queste realtà sono quelle che privilegiano nella loro programmazione film di qualità, sarà in generale, una perdita per la cultura!

 
Commenti disabilitati Trackback Permalink | 2.06.2012
Condividi:

I commenti sono chiusi.