Il canto dell’essere

Scrivere sulla voce è veramente difficile, in quanto provando e riuscendo magari con le parole, manca la possibilità di fare esempi vivi e vivificanti nel comunicare appunto il funzionamento, la perizia d’emissione, le difficoltà e il piacere di un organo comunicante per eccellenza: la Voce in tutte le sue valenze, fenomeno acustico-sensoriale umano e medium, viatico, oltre la parola.Nella mia esperienza di vita artistica e professionale, spesso mi sono trovato a sollecitare il canto di passaggi difficili o emissioni parlanti concitate costose, a qualche persona allieva.

Ebbene, proprio per com-passione, simpatia o gioco, cercando soluzioni alle difficoltà altrui ho proposto io, con la mia voce l’esempio più “facile” possibile per me e per il discente. Questa mia disponibilità creava un cortocircuito che mi permetteva di fare dal vivo esempi positivi (qualche volta addirittura con piacevoli sensazioni nuove anche per me), che hanno stimolato la persona e fatto vivere la soluzione, magari acerba ma possibile, e quindi iniziare miglioramenti, col tempo e ripetizioni, il tutto porta alla assimilazione e quindi metabolizzazione dell’attitudine fisico-mentale necessaria per l’emissione funzionale sana e per sempre.

Dopo questa impegnativa settimana di scritti, vi lascio cercare su Youtube migliaia di esempi di cantanti di vari generi ovviamente, attori differenti, performers, ventriloqui, imitatori, fenomeni;

cercate anche LEZIONI DI CANTO, VOICE COACHING ecc ecc

Vi invito a cliccare sui vari motori di ricerca: VOCE, VOCE ARTISTICA, CANTO, ATTORE ecc.

Vi troverete in un mare magnum impensabile. Buon divertimento!

Un consiglio: provate a comunicare all’altro con più attenzione, disponibilità e pazienza, la vostra voce sarà più facile, efficace, rassicurante e ne guadagnerete nei rapporti e in benessere generale.

Un solo libro vi segnalo:

Serge Wilfart – IL CANTO DELL’ESSERE Le chant de l’etre – 1994 Albin Michel, Paris Servitium editrice 1999 pag. 242 – Sotto il Monte BG

“Il lavoro sulla voce sollecita ed esalta l’essere umano in tutti i campi in cui esso può svilupparsi: ristrutturazione del corpo nel suo sistema ventilatorio, nella sua verticalità, nel riequilibrio e nella distensione muscolari, neutralizzazione dell’influenza della mente e sboccio di una dimensione spirituale che a poco a poco trasforma il modo di essere.”
(da pag. 108)

 
Commenti disabilitati Trackback Permalink | 5.11.2011
Condividi:

I commenti sono chiusi.